You are here
Vittorio Sgarbi, frasi clamorose. Vuota  il sacco su Costanzo: “Chi è davvero.  È come la…” spettacolo 

Vittorio Sgarbi, frasi clamorose. Vuota il sacco su Costanzo: “Chi è davvero. È come la…”

1483949585894-jpg

 

Maurizio Costanzo, una vita in televisione. Dopo 50 anni di piccolo schermo è più che mai sulla cresta dell’onda e, in un’intervista a Il Giorno, annuncia che “non smetterò”. Nemmeno per idea. E su Costanzo ha qualcosa da dire Vittorio Sgarbi, lo fa sempre su Il Giorno, firmando un breve commento. “La sua natura è contemporaneamente realista, malinconica e carsica”, scrive su Costanzo. Dunque il critico d’arte ricorda la fine del Maurizio Costanzo Show, una scelta che riteneva giusta, “però, poi, sera dopo sera, comincia la malinconia, il desiderio di parlare, di ritrovarsi, di vivere i fatti nelle parole”.

“E allora – continua Sgarbi -, eccolo riapparire, a reti sparse, sulla Rai, a Rete 4, a canale 5″. E ancora: “E passano gli anni, e gli amici, se non i morti, riemergono, e le comitive si ricompongono, e il teatro chiama, chiama, per altri, ma soprattutto per sé e per i suoi, per la formula che ha seguito e indirizzato la società per un quarto di secolo: e il Maurizio Costanzo show ritorna, non è morto, non era superato”.

Dunque Sgarbi aggiunge: “Gli stessi ritornano, belli, compiaciuti e vanitosi. E se la formula ha scavalcato un millennio, può superare un decennio, e restituire parola anche ai sopravvissuti e ai fantasmi”. La conclusione: “È bello esserci. Un po’ di trucco, e siamo gli stessi. Maurizio è come la vita: passa, finché noi ci siamo. Fermarci è come morire. Una festa mobile. E la festa continua. Oltre ogni notte, oltre ogni Alba”. Parole clamorose. Una clamorosa dichiarazione d’amore (professionale).

Loading...

FONTE QUI

Related posts

Leave a Comment