Loading...
dal mondo

“Sono uscito di casa, ho visto quella bimba per terra” – FOTO

loading...

nintchdbpict000293579492-1

loading...

 

Si chiamava Katie Rough, aveva 7 anni: è stata accoltellata due volte a Woodthorpe, in una strada periferica di York, in Inghilterra. Per il suo delitto è stata fermata una ragazza di appena quindici anni. “No, no, la mia bambina”, l’urlo straziante di Alison, mamma di Katie Rough, dopo che è stata trovata. La bambina – che era sulla sua strada di casa da scuola quando è stata aggredita e uccisa – era stata damigella d’onore al matrimonio dei suoi genitori meno di due settimane fa. La quindicenne è accusata di omicidio e possesso di un’arma offensiva e verrà interrogata oggi in mattinata.

È stato anche diffuso un appello da parte della polizia per capire se qualcuno abbia visto Katie Rough intorno a quelle villette a schiera da 350mila sterline nella giornata di lunedì, quando il delitto si è consumato, magari proprio in compagnia della 15enne che l’ha uccisa. I genitori manifestano intanto tutto il loro dolore, come spiegano le forze dell’ordine: “La famiglia è devastata”. Sconvolti anche gli insegnanti della piccola, che frequentava la Westfield Primary School: “È stato anche diffuso un appello per capire se qualcuno abbia visto Katie”.

Rob McCartney, un ingegnere testimone della tragedia, ha raccontato: “Come ho aperto la porta di casa, la mamma della bambina correva in strada gridando ‘Chiamate un’ambulanza’. Ho messo le scarpe e sono andato lungo il vicolo che costeggia il lato della mia casa e ho potuto vedere una bambina sdraiata sul campo di gioco dietro cui viviamo. Era a faccia in giù, ma dalla sua parte. Ho potuto vedere che indossava stivali”. La zia di Katie Rough, Sarah Nockels, ha rivelato: “Siamo assolutamente devastati. Abbiamo bisogno di tempo per stare da soli col nostro dolore”.

“Sono arrivato poco dopo la madre della bimba – dice un altro residente della zona – non riuscivo a capire cosa fosse successo, la mamma era in ginocchio in mezzo alla strada e piangeva”. Un altro vicino di casa ricorda che i genitori di Katie Rough si sono sposati a settembre e che quest’inizio anno è stato sicuramente tragico: “Katie è stato ben voluto in questa tenuta come lo sono i suoi genitori”. Tutti ricordano la piccola come una bambina gentile e sorridente. La polizia ha fatto sapere di essere giunta sul luogo della tragedia lunedì alle 16:30 e di aver trovato la bimba con ferite gravissime. Si è così reso necessario il trasporto al York District Hospital, dove però Katie Rough è morta poco dopo il suo arrivo.

“I nostri pensieri sono per i genitori e la famiglia coinvolti, così come per i colleghi che hanno fatto tutto il possibile”, si legge in un tweet della polizia, che per tutta la giornata di martedì è rimasta sul luogo della tragedia per effettuare i sopralluoghi di rito e raccogliere elementi utili all’indagine, che con l’arresto immediato della 15enne è già a una svolta. Sono intanto sconvolti gli amichetti di Katie Rough e proprio per questo verrà predisposto il supporto psicologico

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *