NEL CUORE DELLA NOTTE SENTE LECCARE LE SUE PARTI INTIME: POI LA SCOPERTA SHOCK

0lex63du

 

In un primo deve aver pensato che il suo fidanzato fosse stato colto da un momento di passione notturna. Poi però si è accorta che nel letto insieme a lei non c’era nessuno. A quel punto si è alzata terrorizzata, realizzando quanto stesse succedendo: uno sconosciuto le stava leccando il sedere nel cuore della notte. E’ successo a Sidney, in Australia, e il colpevole, tale Joseph Taouk, è stato già assicurato alla giustizia e condannato a due anni di carcere.

Il 35enne, scrive il Sydney Morning Herald, è riuscito ad intrufolarsi in camera da letto della donna quando erano circa le 3.30. A causa delle stimolazioni provenienti dalle sue parti intime, la vittima si è destata. Quando si è accorta che non era il suo fidanzato, ha reagito provando a graffiare il molestatore. A quel punto sarebbe intervenuto il ragazzo della vittima: “Cosa ci fai lì?”, avrebbe chiesto a Taouk: “Ho visto la porta aperta e sono entrato, mi dispiace, pensavo fosse il mio albergo” avrebbe risposto l’uomo, prima di andarsene.

[……]

La ragazza ha sporto denuncia solo dopo qualche giorno: l’uomo, trovato dalla polizia in strada in stato confusionale, è stato incastrato dalle telecamere a circuito chiuso della zona, oltre che dal DNA rinvenuto sul pigiama della vittima.

Taouk ha poi spiegato nell’aula di tribunale di aver agito perché “guidato dalle voci”. “Sono sinceramente dispiaciuto per quello che ho fatto alla mia vittima e non vorrei mai che tutto questo fosse accaduto. Mi spiace con tutto il cuore ed auguro il meglio alla persona che ho fatto soffrire, nessuna donna merita questo” ha scritto in una lettera. Non è servito però ad evitargli la condanna.

Loading...

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *