Loading...
estero

Dacca, ammazzato il terrorista dell’Isis mente della strage al ristorante in cui morirono 9 italiani

loading...

1483701284520-jpg-dacca__ammazzato_il_terrorista_dell_isis_mente_della_strage_al_ristorante_in_cui_morirono_9_italiani_

loading...

 

È rimasto ucciso in una operazione delle forze speciali a Dacca l’estremista islamico Nurul Islam Marzan, considerato la mente dell’attentato in un ristorante della capitale del Bangladesh in cui lo scorso 1 luglio morirono 28 persone tra cui 9 italiani. Marzan è stato ucciso insieme a un altro sospetto estremista nel quartiere Rayer Bazar della capitale bengalese. Per molti la modalità della strage, con gli ostaggi trattenuti per ore e torturati con armi da taglio e da fuoco, è uno degli eccidi più crudeli del terrorismo islamico. Alla Holey Artisan Bakery nove terroristi dell’Isis armati di machete, kalashnikov e bombe a mano massacrarono i clienti sgozzando chi non riusciva a recitare versetti del Corano.

Nel corso dell’operazione dell’unità antiterrorismo – spiega Mohamed Yusuf Ali, commissario della polizia metropolitana di Dacca – sono state uccise due persone”. Non è ancora chiaro si i due siano morti in una sparatoria o se, invece, siano rimasti uccisi in una esplosione. Sarà l’autopsia a chiarire le cause del decesso.

Loading...

FONTE QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *