Ricordate Stefano Ricucci? E’ uscito da carcere, come è ridotto oggi / Leggi

loading...


Dopo dieci mesi e mezzo di reclusione per fatture false, rispunta Stefano Ricucci, l’ex furbetto del quartierino e marito di Anna Falchi. Dimagrito, riflessivo, come lo dipinge la Repubblica, Ricucci è in partenza per qualche giorno di vacanza in Sardegna con la madre ottantenne e il figlio Edoardo, 24 anni, sempre vicino al padre.

Ricucci dichiara che in carcere è “sempre stato trattato bene”. Chi erano i compagni di cella? “I primi mesi c’ era Raffaele Pizza (il faccendiere al centro dell’ inchiesta Labirinto della Procura di Roma su appalti in enti e ministeri, fratello dell’ ex sottosegretario Giuseppe Pizza – indagato nella stessa indagine – e protagonista dell’ intercettazione in cui si vanta di aver fatto assumere il fratello del ministro Alfano alle Poste). Poi sono arrivati Alfredo Romeo (caso Consip, ora ai domiciliari con braccialetto elettronico) e Raffaele Marra (l’ ex braccio destro della sindaca Virginia Raggi)”.

Ricucci spiega come sarà la sua nuova vita: “Basta lussi e vita mondana, basta fidanzate da copertina o in cerca di visibilità. Con quella roba lì ho chiuso. Sto nel mio. Con le uniche due persone che mi sono rimaste e che contano nella mia vita: mia madre e mio figlio. Loro mi sono sempre stati vicini. Tutto il resto viene, va, e passa. E ti lascia poco o niente”.

Il lavoro? “Una settimana dopo che sono uscito, stavo già in ufficio. Ma ormai la mia attività è soprattutto a Londra”. “La politica mi ha sempre appassionato. Sono uno che vuole capire le cose, quello che succede. Dalla politica alla fine dipende il tuo quotidiano: i servizi, il lavoro, l’ economia, la società. (…) Perché i terroristi non ci hanno ancora attaccato? Forse perché abbiamo il Papa? Comunque in politica vedo solo un gran casino, peggio di prima”.

http://www.liberoquotidiano.it/

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *