Clamoroso: il dittatore Kim Jong-un è scomparsoRetroscena: “Lo decapitiamo”. Una fine terrificante?

loading...


Da tempo Kim Jong-un si fa vedere sempre meno per le strade di Pyongyang. Il Rispettato Maresciallo secondo l’intelligence sudcoreana “è molto nervoso”, come hanno riferito gli 007 in un’audizione a porte chiuse con i parlamentari di Seul. Secondo il rapporto, da mesi Kim avrebbe stravolto le sue abitudini a causa dell’ossessione per l'”operazione decapitazione“, captata dallo spionaggio nordcoreano alle intelligence di Seul e Washington.

Con l’imminenza di un conflitto nella regione coreana, il piano si sarebbe delineato con un programma ben definito. La priorità è di tagliare la testa al regime, eliminando in qualsiasi modo Kim Jong-un. Il leader nordcoreano sarebbe quindi terrorizzato – e con lui l’intera schiera di capi militari che lo affiancano – tanto da intensificare gli esperimenti missilistici, come rivelato dagli Stati Uniti.

Il piano per colpire al cuore il regime nordcoreano è quasi del tutto top-secret. Le uniche indiscrezioni arrivano sulla strategia di massima decisa da Sud Corea e Usa. Seul avrebbe messo in piedi una unità di uomini selezionatissimi dal suo esercito che dovrà infiltrarsi a nord del trentottesimo parallelo. Da parte sua Donald Trump ha dato il via libera per imbarcare sulla portaerei Carl Vinson, già impegnata vicina la penisola coreana, i famigerati Navy Seal Team 6, gli stessi impiegati per la mitica operazione che ha permesso di uccidere Osama Bin Laden.

http://www.liberoquotidiano.it/

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *