“Stupide sgualdr***!”. Reazione a catena nella bufera: insulti vergognosi per le Caffeine dopo l’eliminazione dei Tre di denari

loading...


 
 

 
 

Le Caffeine continuano a ricevere insulti vergognosi dopo l’eliminazione dei Tre di Denari.
Chiara Previdi, Annachiara Socciarelli e Noemi Agnani sono finite nel mirino del popolo del web dopo l’eliminazione Francesco Nonnis, Marco Burato e Michael Di Liberto. A rivelarlo sono state proprio le Caffeine su Facebook dove hanno spiegato di aver ricevuto i seguenti insulti: le tre oche, galline starnazzanti, odiose, sceme, deficienti, pazze da manicomio, insulti all’intelligenza, maleducate, sgualdrine, stupide, ignoranti, raccomandate, false simpatiche, da picchiare, da uccidere.

“Sapevamo benissimo che battere i super campioni ci avrebbe portato ad essere prese di mira dai loro numerosissimi fans, ma non potevamo immaginare che la cattiveria delle persone potesse arrivare fino a certi livelli. (…) E, per favore, non appellatevi al vostro diritto di parola, perché non c’è niente che possa legittimare offese pesanti e gratuite verso ragazze che non conoscete, e che oltretutto potrebbero essere vostre figlie o nipoti. Fortunatamente siamo circondate da tantissime persone che ci vogliono bene, ci sostengono e ci apprezzano come siamo, e abbiamo avuto la capacità di lasciarci scivolare addosso i vostri insulti. Purtroppo, però, ci sono ragazzi e ragazze che non reagiscono allo stesso modo, e che soffrono per le vostre offese gratuite. Poi vi meravigliate quando qualcuno compie gesti estremi perché vittima di cyberbullismo; a questo punto, prima di pubblicare insulti gratuiti, provate a pensare alle ripercussioni che le vostre parole potrebbero avere sugli altri. Ovviamente non è il primo caso in cui i fan sfegatati di una squadra rivolgono critiche e insulti pesanti nei confronti degli avversari. Abbiamo ricevuto diversi messaggi da ex concorrenti di Reazione a catena che ci hanno offerto il loro sostegno e che ci hanno detto di avere ricevuto il nostro stesso trattamento, anche solo per avere “osato” sfidare i campioni. Pensateci due volte prima di scrivere cattiverie dietro a uno schermo e, soprattutto, riflettete sul fatto che insultare gli altri non rende migliori né voi, né le persone che sostenete”.

A difendere le Caffeine, poi, sono stati proprio i ragazzi dei Tre di denari:

“Ci dispiace che abbiano ricevuto delle brutte parole, anche pesanti e degli insulti inappropriati e non giustificabili dopo la nostra eliminazione. Noi come squadra, però, non siamo mai intervenuti a commentare direttamente sulla pagina di ‘Reazione a catena’, perché sapevamo che ciò avrebbe implicato la possibilità di scatenare discussioni e di ricevere critiche da chi giustamente la pensa in modo diverso da noi” – hanno dichiarato ai microfoni di Fanpage – “Abbiamo preso posizione con chi ci ha scritto in privato, con commenti poco carini nei confronti de ‘Le Caffeine’, rispondendo che con noi si sono comportate in modo assolutamente corretto. Inoltre siamo intervenuti anche in modo indiretto, pubblicando prima un video sulla nostra pagina e poi uno richiesto dalla redazione, sempre con l’intento di smorzare i toni”.

I tre di denari, poi, hanno concluso così il loro intervento ai microfoni di Fanpage: “Per concludere vorremmo dire che ci dispiace per gli insulti ricevuti da ‘Le caffeine’, ma purtroppo sappiamo per esperienza che sono una possibilità da mettere in conto nel momento in cui ci si espone in tv, come è successo anche a noi”.

 
 

 
 

inews24

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *