Non ha buttato mai una bottiglia di plastica per poter costruire un’invenzione che regala acqua calda a costo zero: ecco come si può facilmente costruire

loading...

 

Molti paesi nel mondo non dispongono delle risorse che invece ha l’Occidente, e tutto questo si rivela essere una situazione davvero molto difficile per le popolazioni di quei luoghi. Il video che qui di seguito vi proponiamo si rivela essere davvero molto significativo, perché permetterebbe a quelle popolazioni di disporre di una sorta di scaldabagno senza spendere nemmeno un soldo. Si tratta di un’invenzione geniale sotto molti punti di vista, che prevede una struttura composta da vecchie bottiglie di plastica, cioè le stesse che buttiamo o nella plastica o tra i rifiuti misti ogni giorno. Questa invenzione sfrutta proprio le bottiglie per dare origine ad un qualcosa che praticamente a costo zero permette di avere dell’acqua calda senza utilizzare gas o corrente elettrica.

Nelle sue prime versioni sperimentali presenti in Brasile, possiamo osservare tale invenzione ed il modo in cui funziona. E’ un video davvero molto interessante, e forse questa invenzione era già nota tempi addietro, con la differenza che adesso qualcuno ha deciso di mostrarcela, facendoci in tal modo rendere conto che è possibile utilizzare il sole anche per un problema importante quale appunto quello concernente l’acqua calda, che come detto nel terzo mondo non sempre è disponibile, e molte persone ne sono totalmente sprovviste.

Questa invenzione si rivela degna di nota per tantissime ragioni, servirebbe però che qualcuno ne promuovesse la diffusione su larga scala. Potrebbe essere utile anche dalle nostre parti, perché come ben sappiamo ci sono persone che ne avrebbero sicuramente bisogno. In più, se questa invenzione funziona, potrebbe fare comodo un po’ a tutti, magari cercando anche di perfezionarla e di renderla ancor più efficiente, in grado cioè di portare sempre più acqua calda in modo gratuito. Tuttavia, va precisato che questo strumento può andar bene principalmente nelle zone dove fa particolarmente caldo, perché c’è una maggiore presenza del sole, mentre per ciò che attiene le nostre parti, funzionerebbe principalmente (se non esclusivamente) d’estate.

Allo scopo di visualizzare il video qui propostovi, non dovrete fare altro che un clic sull’apposito tasto play. Detto questo, non rimane altro se non augurarvi una buona visione.

 

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *