“Donnarumma? Con Berlusconi e Galliani…”. Parla il maestro, che siluro ai cinesi…

loading...


“Non è mai stata una questione economica. Forse con Berlusconi sarebbe rimasto, lo coccolava”. Ciro Amore è stato il primo a scoprirne il talento, a formarlo nella scuola calcio a Castellammare di Stabia e anni dopo torna a parlare del suo pupillo: Gigio Donnarumma. In questo momento è il portiere più discusso d’Italia e forse d’Europa dopo il mancato rinnovo con il nuovo Milanmade in China. Il primo allenatore del 99 rossonero, in un’intervista al Messaggero, parla del momento che sta attraversando la famiglia di Donnarumma per i continui insulti e giudizi dei tifosi, non solo a Milano.

“Ma ha il carattere per sopportare tutto, non ha paura di nulla. Ha scelto lui di non rinnovare con il Milan”, continua Ciro Amore, “conoscendo la famiglia e il ragazzo, posso confermare che non è un problema economico. Ma Gigio aveva un altro rapporto con Berlusconi e Galliani. Berlusconi se lo coccolava, con la vecchia proprietà forse sarebbe rimasto”. La stoccata dell’uomo che conosce meglio di tutti Donnarumma colpisce fondamentalmente la nuova dirigenza cinese del Milan, incapaci di convincere il portiere. “Mi auguro di vederlo all’estero e mai alla Juve, altrimenti dovrà subirsi la mia ramanzina. Ha bisogno di una vetrina importante, vuole misurarsi con una squadra formata da giocatori di primissimo livello” conclude mister Ciro Amore.

http://www.liberoquotidiano.it/

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *