Il marito scrive una lettera per l’amante di sua moglie: “Al signore che sta con mia moglie”

loading...

Quando in una coppia si scopre un tradimento, generalmente si perde la calma e l’aria di fa pesante. In una situazione del genere è facile perdere la razionalità. Sul Web gira la lettera di un marito che scrive alla moglie infedele, anzi più che alla moglie all’amante. Probabilmente si tratta di una storia senza fondamento e forse l’unico scopo è quello di mostrare un altro punto di vista su un aspetto della vita che spesso fa perdere le staffe alle persone, togliendo ogni briciolo di lucidità.


Ecco cosa il marito tradito scrive all’amante della moglie, lasciando la lettera sul tavolo.

“Al signore che sta con mia moglie.

Tu sai chi sei e lo so anche io. Ormai tu hai “il meglio” di mia moglie e io volevo dirti solo un paio di cose.

1. Per cortesia, non lasciare alzata la tavoletta del bagno. Lei accusa me e la cosa mi disturba.

2. Potresti darmi la possibilità di andare a pescare più spesso, ma per favore non bere tutta la birra che c’è in casa, lasciane un po’ anche a me, ne avrò bisogno se dovrò restare ancora in questa casa.

3. Se vedi che in frigo c’è l’ultima birra, prima di berla, comprane un’altra oppure lasciami i soldi per comprarla.

4. Se finisci la carta igienica, prendi un altro rotolo, si trova sotto il lavandino. Se mio figlio di 5 anni non la trova crede che non deve pulirsi, e questo è un problema.

5. Dopo essere stato con mia moglie pulisci. Ci sono due cesti di biancheria. Quello a destra è mio e i vestiti sono puliti. Mia moglie non li lava mai. La settimana scorsa una delle mie maglie era in uno stato pietoso quindi ti prego di stare attento.

6. Ricordati di dire ai miei figli che sei un amico di famiglia, sono piccoli, non capirebbero.

7. Se non vuoi contribuire alle spese, non accendere più i riscaldamenti, altrimenti andremo in rovina.

8. Quando lei ti chiede se quei vestiti le fanno il sedere grande, dì di no. Un’altra risposta servirebbe solo a darle una scusa per comprare più pantaloni.

9. Evita di mangiare tutti i biscotti che trovi. Quelli al cioccolato che hai finito, me li aveva preparati mia madre per il mio compleanno. Mia moglie non prepara nulla da tempo e se fa qualcosa non lo condivide.”

10. Se ti siedi sulla mia poltrona, fallo quando non ci sono. Quando torno a casa cambia posto, vorrei sedermi comodamente, ho poco tempo da dedicare a ciò che mi piace, a guardare le partite di calcio e pallacanestro, non voglio cambiare le mie abitudini.

In ultimo, ma non per importanza, grazie per averle offerto il pranzo a San Valentino. Quando io ho cenato con lei al ristorante, ha ordinato solo una portata, non aveva fame. Così con i soldi che ho risparmiato ho portato i bambini al cinema.

Spero che questi consigli possono esserti utili, evita di farla arrabbiare potrebbe essere imbarazzante per me doverla confortare. Se tu potessi fare tutto questo per me, posso aiutarti nella gestione del tempo con lei cosi non ti stressi troppo.

P.S.: il 3 aprile vado in gita con i bambini. Staremo fuori per 4 giorni. Se la birra è finita, la trovi sopra il frigo.”

Questa surreale storia è stata condivisa sul sito Incredibile. Abbiamo pensato che avrebbe potuto divertire anche voi. Se vi è piaciuta, condividila con i tuoi amici su Facebook.

http://www.pandapazzo.com/wordpress

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *