Inferno di fuoco, almeno 29 morti intrappolati nelle loro auto. “E’ una tragedia immane”

loading...


Dopo le fiamme di Londra che hanno distrutto la Grenfell Tower e ucciso tantissime persone che in quel luogo vi abitavano, arriva un’altra tragedia del fuoco. Il primo bilancio, purtroppo destinato a peggiorare, è impietoso: almeno 39 morti e decine di feriti. E’ questo il risultato di un tremendo incendio boschivo divampato nella notte nella foresta di Pedrogao Grande, a circa 200 chilometri a nord di Lisbona, in Portogallo. Molte delle vittime sono state sorprese dalle fiamme mentre si trovavano nelle loro auto e non hanno fatto in tempo a fuggire trovando una morte atroce nelle loro macchine. Al momento ci sarebbero ancora automobilisti intrappolati nei loro mezzi.

 
 

Circa 20 persone, tra cui sei vigili del fuoco sono stati ricoverati in ospedale con ferite di vario tipo, dall’intossicazione da fumo all’ustione più o meno grave.

Le autorità hanno inoltre riferito che almeno due persone risultano disperse. Il sindaco di Pedrogao Grande, Valdemar Alves, si è detto estremamente preoccupato per la situazione in corso. In alcune zone, la corrente elettrica è stata interrotta e numerose famiglie sono state evacuate. «Sfortunatamente sembra che si tratti della più grande tragedia degli ultimi anni» ha detto il primo ministro portoghese Antonio Costa. 

Il numero delle vittime è stato confermato dal segretario di Stato del ministro dell’Interno, Joao Gomes. Intervenuto in tv il ministro fa sapere che più di 260 vigili del fuoco, supportati da circa 80 auto-idranti, sono al lavoro per contenere le fiamme. Purtroppo nonostante il grande lavoro non sono riusciti a impedire che le alte fiamme si propagassero nel villaggio di Figueiró dos Vinhos.

Direttanews.it

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *